Epidemiologia dell'erosione

Questa è una rassegna degli studi epidemiologici dell'erosione nei bambini, negli adolescenti e negli adulti; sono compresi i paesi, l'anno di pubblicazione ed il numero di soggetti. 

Sono indicate la media ponderata di ogni fascia di età (19.1%, 47.8%, 46.9%) e la media generale (37.9%).

Secondo questa stima approssimativa, circa un terzo della popolazione occidentale mostra i segni dell'erosione.

Clicchi su ciascun gruppo di età per un'analisi più approfondita.
• Epidemiologia dell'erosione
• Epidemiologia nella fascia di età 5-9 anni
• Epidemiologia nella fascia di età 10-17 anni
• Epidemiologia nella fascia di età 14-88 anni
• Epidemiologia nella fascia di età 5-88 anni – Una overview

Ulteriori informazioni sull'epidemiologia dell'erosione:

  • L'evidenza delle differenze nella suscettibilità all'usura dentale tra i bambini e gli adulti non è conclusiva.
  • In vitro i denti decidui sono 1.5 volte più suscettibili all'erosione dei denti permanenti (Amaechi et al. 1999). Ma, in accordo con Jaeggi & Lussi 2006, non è verosimile che questa differenza si traduca in un'ampia differenza nella prevalenza delle lesioni erosive in vivo.
  • Tuttavia, le lesioni sono più frequentemente rilevate nei ragazzi e sembra esserci un aumeto lineare nel numero e nella misura della lesione e rispetto all'età (Kahn et al. 2001).
  • Inoltre, la presenza, nei denti decidui, delle lesioni erosive aumenta il rischio di sviluppare lesioni erosive nei denti permanenti (Ganss et al. 2001a).